Oggi andiamo a parlare dei cavolini di bruxelles e del loro uso in cucina. Sembra che i cavolini di bruxelles siano originari dell’Italia, introdotti in belgio dai romani. I cavolini di bruxelles si presentano grandi quanto una noce e si sviluppano su una pianta di oltre un metro di altezza.

I cavolini di bruxelles sono duri, compatti e di colore verde brillante, senza foglie esterne allargate e ingiallite.

E ora andiamo a vedere come i cavolini di bruxelles può essere utilizzato in cucina. Dal sapore delicato ma amarognolo, si mangiano solo cotti, talora abbinati a cibi dolci come castagne o salse di frutta. I cavolini di bruxelles risultano davvero gustosi gratinati o alla parmigiana.