Tutto è pronto per l’inizio della seconda tappa del tour dell’ Associazione Streetfood “I Mille Cibi di Strada Italiani”. Dal 27 al 29 maggio Marciano della Chiana, piccolo borgo toscano in provincia di Arezzo, torna ad ospitare il mercato dei cibi di strada da tutta Italia. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Streetfood, è giunta alla seconda edizione e dopo il successo dello scorso anno (oltre 10mila presenze in due giorni) l’attesa per gli operatori del cibo di strada è alta. Il programma dell’evento partità da venerdì 27 maggio alle 17, presso Sala Dei Festieri nell’area sportiva di Cesa (Comune di Marciano) quando avrà inizio un concorso semiserio dal titolo “Amministratori ai Fornelli” e di seguito alle 20,30 “A Cena con…”: una gustosa introduzione all’evento, allestita in collaborazione con Condotta Slowfood Alberobello, in cui verranno anche premiati i primi tre classificati del concorso.

Porte aperte per tutti al Concorso semiserio “Amministratori ai Fornelli”, in cui i sindaci della Valdichiana e i politici aretini si cimenteranno in una gara in cucina sfoggiando le proprie doti culinarie. Una giuria darà il responso classificando gli amministratori e politici secondo una graduatoria che vede sul gradino più alto del podio l’Amministratore Gourmet che avrà presentato un piatto più fedele possibile alla tradizione; l’Amministratore Goloso che guarda alla succulenza e quantità più che alla forma e per finire “Amministratore…e basta!”, ovvero un suggerimento spassionato e implicito ad occuparsi solo della cosa pubblica. Sarà poi il turno di Francesco Biasi & Co. della Condotta Slowfood Alberobello che prepareranno una cena a base di prodotti tipici e presidi Slow tradizionali e originari dell’area compresa fra Murge e Salento: la Valle d’Itria. La cena a 35 euro vino compreso (prenotazoni: 335 6349545 o per mail a info@streetfood.it). Sabato 28 ore 9 presso la sala “Leonardo Da Vinci” al mattino si svolgerà l’importante convegno medico “Marciano:Alimentazione e bambini” con pediatri e odontoiatri da tutta Italia coordinati dalla consigliera di Marciano e ostetrica Martina Bennati e dal pediatra professore Italo Farnetani.

Ma sarà sabato 28 (dalle 12 alle 24) e domenica 29 maggio (dalle 10 alle 22) che prenderà vita un mercato di cibi di strada genuini, autentici e veraci come solo sotto il marchio “Streetfood” si possono trovare. Quella del Cibo di Strada è una realtà rappresentata in modo schietto e sincero dai produttori di quelle leccornie quotidianamente offrono nei mercati ai quali partecipano. Saranno 11 le ragioni italiane rappresentate. Dal Piemonte alla Puglia, passando per Marche, Lazio e Umbria. Tra le novità rispetto al 2010 dalla Sicilia arriva anche la brioche con granita, i tortelli alla lastra del Casentino, un fritto di pesce asciutto come non lo si è mai sentito, tornano gli arrosticini quelli veraci abruzzesi e ovviamente l’Apecar con gli agnolotti piemontesi e tanto altro ancora. Sabato l’offerta gastronomica di strada sarà accompagnata dai musicisti della Ballantine Band (supporter di Enzo “Pupo” Ghinazzi).
Streetfood ha portato il vero e originale CIBO DI STRADA in giro a partire da Arezzo, in Piazza Badia, per i 150 anni dell’Unità d’Italia (16-18 marzo) e prosegue con la seconda edizione dell’evento di Marciano della Chiana (AR) dal 27 al 29 maggio. Da Marciano proseguirà poi a San Casciano Val di Pesa (FI) con la collaborazione con il Consorzio del Chianti Classico all’interno della kermesse “Chianti Classico è” (www.classico-e.it ) e a Radicofani in Val d’Orcia (SI) dall’1 al 3 luglio.
Tutti gli aggiornamenti sul programma delle iniziative sul sito web www.streetfood.it