Idee fresche e veloci in cucina. Quando gli impegni quotidiani ci assorbono, è difficile dedicare del tempo ai fornelli. Il caldo rende pesante cucinare, un impegno che magari nelle altre stagioni dell’anno piace molto, e fa anche calare l’appetito. Nonostante la calura è necessario seguire anche in estate un’alimentazione sana. Un buon primo piatto può dare la carica giusta e mantenere leggeri, aspetto quest’ultimo fondamentale nel periodo estivo.

L’insalata è uno degli alimenti principali che si consumano in estate. Buonissima e stuzzicante è la rucola che può essere mangiata sia cruda sia cotta. Una verdura ricca di acqua e fonte di vitamina C e acido folico. Vediamo come preparare una gustosa ricetta a base di rucola e formaggio grattugiato.  Possiamo scegliere tra le differenti varietà di formaggio grattugiato, per la nostra ricetta utilizziamo il pecorino perché ha un sapore deciso che si sposa bene con la rucola. Ecco come realizzare la pasta con rucola e pecorino, un piatto tipico della tradizione mediterranea.

Ingredienti per 4 persone:

400 grammi di cavatelli

300 grammi di rucola

3 pomodori

60 grammi di pecorino grattugiato

4 filetti di acciughe sott’olio

1 spicchio d’aglio

1 peperoncino

Olio extra vergine di oliva

Sale

Pepe

Preparazione:

Laviamo i pomodori e tagliamoli a cubetti. Sminuzziamo anche le acciughe sott’olio. In una padella antiaderente scaldare l’olio extra vergine di oliva con lo spicchio d’aglio in camicia. Quando sarà dorato, togliamo l’aglio e versiamo i pomodori e le acciughe tagliati in precedenza. Facciamo cuocere per dieci minuti, mescolando ogni tanto, e verso fine cottura aggiungiamo il peperoncino tagliato, sale e pepe quanto basta. Lavare e spezzettare con le mani la rucola. Possiamo anche acquistare quella che si vende in busta nel reparto frigo del supermercato, per accelerare così la pulitura.

Nel frattempo mettiamo l’acqua sul fuoco. Quando l’acqua bolle, buttiamo i cavatelli insieme alla rucola e attendiamo il tempo di cottura indicato sulla confezione della pasta. Quando è cotta, scoliamo la pasta e uniamo il sugo preparato prima con pomodori e acciughe. Aggiungiamo il pecorino grattugiato e facciamo saltare il tutto per qualche minuto. Il piatto è pronto per essere servito, magari con un’altra spolverata di pecorino sui cavatelli. Una variante al nostro piatto con formaggio grattugiato è unire nella preparazione del sugo le olive nere denocciolate. Un’altra idea è versare la rucola nel sugo, quasi a fine cottura perché resti al dente, invece che versarla con la pasta nell’acqua di cottura.