Con l’arrivo dell’autunno c’è la ripresa della routine. Il nostro corpo ne risente, lo stress che accumuliamo contribuisce a farci sentire nervosi e stanchi. Fra i sintomi troviamo anche difficoltà di digestione e pesantezza addominale. Come porre rimedio a queste avvisaglie e recuperare la forma? Spesso sentiamo parlare di fermenti lattici. Un argomento ricorrente nelle pubblicità televisive e non solo, anche medici e farmacisti sono propensi a consigliare l’assunzione di fermenti lattici quando i pazienti riscontrano problematiche intestinali o quando devono affrontare una terapia antibiotica.

Perché i fermenti lattici sono così importanti per il nostro benessere? Per comprenderne l’importanza, bisogna spiegare che nel nostro intestino è presente una popolata flora batterica formata da miliardi di microrganismi suddivisi in circa 500 specie. I batteri si dividono in buoni e nocivi. Quando i microrganismi buoni sono in maggioranza, la flora batterica è equilibrata. Se i batteri nocivi superano quelli buoni, il nostro intestino va in sofferenza e riscontriamo problemi come gonfiore addominale, colite e diarrea. A causare questi disturbi possono essere cause di differente tipo, come abbiamo accennato sopra lo stress ma anche un’alimentazione troppo ricca di grassi che non favoriscono una buona digestione.

A questo punto entrano in campo i fermenti lattici per ripristinare la flora batterica, favorendo quindi l’equilibrio fra le diverse specie di batteri che convivono nel nostro intestino. I fermenti lattici si trovano nello yogurt e nei latticini. Si tratta sempre di microrganismi, nello yogurt ad esempio ci sono il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus.

È necessario fare una distinzione tra i fermenti lattici perché non tutti sono capaci di arrivare vivi nell’intestino per cui ingerire quelli innocui, non ci porterà benefici. Bisogna quindi scegliere fra gli alimenti quelli che contengono fermenti lattici probiotici.

Quando assumere i fermenti lattici? Non c’è una regola fissa. Sempre parlando di alimenti, possiamo mangiare lo yogurt a colazione come a merenda o in qualsiasi momento della giornata. È però utile il consiglio di consumare lo yogurt o una bevanda probiotica al mattino così da aiutare il nostro organismo ad affrontare la giornata.

Tra i probiotici utili a ripristinare la flora intestinale e a rafforzare il sistema immunitario c’è Actimel che contiene, oltre ai due fermenti citati prima in relazione allo yogurt, un particolare fermento chiamato L. Casei Danone che ha il vantaggio di rimanere vivo nel suo percorso verso l’intestino.