La birra è una delle bevande più consumate al mondo, la cui origine risale all’antichità, se ne trova traccia già negli Egizi e nei Sumeri. In commercio ce ne sono di tutti i tipi e i gusti, e sono presenti anche kit per produrre la birra (si veda https://www.kitbirra.it/ ) a casa propria.

E’ una bevanda alcolica che deve essere consumata con moderazione, al massimo un bicchiere da 250 ml al giorno, ma se bevuta in modo saltuario e in quantità modeste può dare anche degli effetti benefici al nostro organismo.

Uno di questi benefici è dato dal fatto che può ridurre del 30 % le malattie cardiovascolari aumentando il colesterolo buono. Inoltre uno studio ha dimostrato che il consumo di birra ha un impatto negativo sui reni minore rispetto a quello delle altre bevande alcoliche, addirittura è stato visto che il consumo di birra può ridurre il rischio di sviluppare calcolosi renali, ovviamente tutto questo deve essere associato a una attività fisica e a uno stile di vita salutare. Le fibre contenute nella birra possono aiutare la digestione e prevenire il rischio di sviluppare diabete di tipo 2, anche perché questa bevanda contiene diverse vitamine, in particolare la vitamina B6 e la B9, importanti per proteggere vene ed arterie. Un’altra proprietà della birra che può essere utile a chi non riesce a prendere sonno la sera è quella di contrastare l’insonnia: bere un bicchiere di birra prima di andare a dormire ha una blanda azione sedativa e può quindi aiutare quindi il sonno. Insomma sono diversi i benefici che questa bevanda può portare ma bisogna sempre tenere in considerazione che è una bevanda alcolica che può compromettere la funzionalità di fegato e reni se assunta in quantità eccessive, aumentando inoltre la quota calorica introdotta nel nostro copro durante il giorno.