Giugno 13, 2021

Celiachia e ristoranti: come gestirla quando si mangia fuori casa

Mangiare fuori è un piccolo piacere a cui non si riesce sempre a resistere. Una cena con gli amici, un pranzo di lavoro, una cerimonia, un incontro di famiglia, insomma, le occasioni possono essere tante. Molte persone però si trovano davvero in difficoltà davanti a questa circostanza, come per esempio i soggetti celiaci. Celiachia e ristoranti, infatti, non sembra essere un binomio facile, ma è davvero così?

Celiachia e ristoranti, cosa devi sapere

Le persone che hanno una diagnosi di celiachia possono condurre una normale vita sociale, tuttavia, certe abitudini, devono necessariamente essere modificate e questo può essere impegnativo. Per esempio, una cena al ristorante può trasformarsi in un problema se non ci si organizza in modo tale da evitare alimenti con glutine.

Oggi, per fortuna, essere celiaco non significa più dover rinunciare a delle cene fuori casa o aver paura di stare poco bene se si mangia in ristorante. Grazie alla sempre crescente informazione, i locali che propongono un menù alternativo privo di glutine sono in aumento. Per esempio, c’è il circuito Aic, per gli associati, che consente di andare a colpo sicuro.

Diverso è per le mense scolastiche, ospedaliere, delle strutture pubbliche, normate dalla Legge 123/2005 che prevede, previa richiesta degli interessati, la possibilità di consumare alimenti privi di glutine. 

Me se non si deve mangiare né in una mensa né in un ristorante conosciuto? La soluzione è la Carta d’identità alimentare.

Carta d’identità alimentare, e mangi in ristorante senza problemi

Quando si va in vacanza, per esempio, o quando si ha la necessità improvvisa di mangiare fuori casa, non sempre si ha la possibilità di conoscere il ristorante in cui si andrà a mangiare. Questo per le persone celiache può essere un problema, ma oggi, un nuovo servizio, facilità notevolmente le cose: la carta d’identità alimentare di HealthyFood SRL Unipersonale.

La carta d’identità alimentare è un documento completo di tutti i dati alimentari del richiedente che si può compilare direttamente sul portale omonimo e stampare o inviare via mail. Non solo, grazie alla community, si può fare una ricerca del ristorante in base alle proprie esigenze alimentari. 

Mangiare fuori, anche per i celiaci, non è più un problema. 

Comments

comments