Giugno 13, 2021

Roner per cucina: guida all’acquisto

Il roner da cucina è un elettrodomestico per effettuare la cottura a bagnomaria, utilizzando il sottovuoto e impostando la temperatura dell’acqua utilizzando il termostato integrato.

Come scegliere il roner per la cucina

Per la cucina esistono diversi roner ad uso domestico, per scegliere quello più adatto è opportuno valutare alcune caratteristiche.

La tipologia di apparecchio

La macchina ad immersione riscalda l’acqua e la fa circolare mantenendo la temperatura costante. Si tratta di modelli poco costosi che consentono di usare molteplici contenitori anche a seconda delle quantità di cibo che si prepareranno. Questa caratteristica rende il roner versatile, mentre le dimensioni compatte permettono di sistemarlo facilmente anche in cucine piccole. Le macchine per il “sous vide”, invece, ricordano un po’ quelle per il pane e sono formate da un cestello ad immersione ma, dal momento che il contenitore ha dimensioni prestabilite, questa tipologia di roner non possiede la medesima versatilità dei circolatori ad immersione, oltre ad avere anche un prezzo più alto.

La velocità di riscaldamento e la capacità d’acqua

A seconda dei modelli questa caratteristica può variare. Tutta via, la cottura con roner è definita come “lenta”, quindi sapere quanto rapidamente si scalderà l’acqua non è sempre determinante. La capacità d’acqua, invece, è da tenere in considerazione perché più è ampia e maggiore sarà il consumo.

Connettività, timer e pulizia

Connettere il roner al telefono e gestirlo a distanza può essere un elemento di valutazione importante da tenere in considerazione. Il timer, tuttavia, è forse la caratteristica più importante da valutare quando si acquista un roner perché permette di gestire al meglio i tempi di cottura, con modelli che permettono di impostare il proprio timer fino a 72 ore e permettere di raggiungere il punto di cottura ottimale del cibo senza rischiare di dimenticarlo. Un roner che si pulisce facilmente, che può essere smontato è sicuramente un’idea migliore rispetto a quelli che restano compatti. Tenere i dispositivi sempre uliti anche nelle zone più ostiche permetterà di tenerli funzionanti ed in ottime condizioni a lungo nel tempo.

Fonte: https://roner.org/

Comments

comments