Ottobre 21, 2021

La colazione perfetta per chi è intollerante al lattosio

Per gli intolleranti al lattosio, la colazione potrebbe essere un momento “difficile”, in quanto non sempre si sa cosa mangiare, specialmente se si ha intenzione di preparare qualche dolce per affrontare meglio la giornata. Tuttavia, non è detto che bisogna rinunciare a tutti gli alimenti, anzi; è possibile adattare le proprie abitudini ai prodotti senza lattosio a casa e anche al bar, senza rinunciare al gusto ovviamente. In molti, infatti, credono che i prodotti privi di lattosio siano meno gustosi rispetto a quelli “tradizionali” ma non è affatto vero. 

Prodotti senza lattosio

Fino a non molto tempo fa, era piuttosto difficile reperire cibi privi di lattosio al supermercato, al bar o in qualsiasi altro esercizio, fortunatamente, con il passare degli anni i prodotti senza lattosio sono diventati piuttosto semplici da trovare. Non si tratta solo dei prodotti da pasticceria e delle merendine e biscotti confezionati, ma anche semplicemente il latte, la panna, lo yogurt, ecc. Molti dei latticini di uso comune vengono venduti anche in versioni “lactose free” e possono essere consumati oppure impiegati per la preparazione di dolci e prodotti in casa. Da qualche tempo sta ottenendo un notevole successo anche la cosiddetta mozzarella priva di lattosio, ovvero, una vera e propria mozzarella che può essere mangiata anche da coloro che sono intolleranti al lattosio. In questo modo è possibile preparare anche ottime pizze con mozzarella che possono essere mangiate da chiunque. 

Ad ogni modo, quando si acquistano questi prodotti è necessario prestare attenzione perché le intolleranze al lattosio sono differenti, e non tutti riescono a tollerare lo stesso livello di lattosio. Per alcune persone, infatti, i prodotti delattosati potrebbero causare lo stesso un problema, per via delle piccole parti di lattosio che non vengono rimosse. In questo caso, bisogna orientarsi su prodotti differenti, ovvero quelli a base vegetale, oppure dolci preparati direttamente senza latte, come ad esempio i cornetti vegani, distribuiti da molti bar. In questi casi è bene andare con i piedi di piombo, l’intolleranza al lattosio, infatti, può causare disturbi seri. 

Bevande e prodotti vegetali

Un’alternativa altrettanto diffusa, agli alimenti senza lattosio, sono le bevande vegetali e i prodotti realizzati con le stesse. Anche molti bar propongono latte di soia, di riso oppure di mandorla per la preparazione di cappuccini, caffè macchiati oppure frullati. Allo stesso modo, queste bevande possono essere acquistate tra gli scaffali dei supermercati e consumati a casa, oppure utilizzati per la preparazione di torte, plumcake, ciambelloni, o altri dolci per preparare un’ottima colazione oppure da mangiare come snack. Basta prendere qualsiasi ricetta e sostituire le stesse quantità di latte con il latte vegetale e il gioco è fatto. Per quanto riguarda il burro, invece, i diretti sostituti sono il burro di cocco ed il burro di cacao. Questi prodotti spesso sono reperibili solo nei negozi specializzati oppure negli shop online; pertanto, si può sostituire il burro con la margarina 100% vegetale, avendo cura di leggere gli ingredienti con attenzione, per accertarsi che non vi siano tracce di latte che potrebbe rovinare il piatto.  

Comments

comments