Novembre 27, 2022

Aperitivo e linea: ecco i metodi per non vanificare la die

L’aperitivo è da sempre un’occasione di incontri e un rito per rilassarsi dopo una giornata di lavoro. Davanti ad un calice di vino o ad altre bevande e stuzzichini si chiacchiera con gli amici e si va verso l’ora di cena (o di pranzo). Può capitare di lasciarsi prendere la mano, però, e di non accorgersi che si stanno ingurgitando molte calorie nascoste. Ecco allora i metodi per non vanificare la propria dieta senza rinunciare all’aperitivo, grazie anche ai consigli di Mauro Meloni dietologo a Udine

Limita le porzioni e non fare l’aperitivo tutti i giorni

La prima regola per preservare la salute e non vanificare la dieta è quella di relegare l’aperitivo al solo fine settimana, seguendo per il resto dei giorni una dieta sana e bilanciata. Uno o due calici di vino, con snack di porzione medio/piccola non dovrebbero perciò causare danni, purché appunto ci si limiti al week end. Se proprio non ce la fai, perché magari alcune situazioni sociali ti impongono di uscire, allora cerca di trasformare il momento dell’aperitivo in un’occasione in cui mangiare sano.

I piccoli consigli per evitare che l’aperitivo faccia troppi danni alla linea

A questo punto segui questi piccoli accorgimenti per evitare che il rito dell’aperitivo compia troppi danni sulla tua linea, ricordandoti sempre di limitarlo al week end. Il sabato e la domenica, infatti, si è meno stressati dal lavoro e non ci si butta a capofitto sugli stuzzichini.

  • Non affrettarti a bere il tuo calice di vino o la tua bibita. Rallenta il tutto, e bevi molto lentamente;
  • Preferisci dei succhi di frutta, centrifugati o estratti alle bibite alcoliche. Dì ai tuoi accompagnatori che sei astemio;
  • Prima di uscire di casa mangia: preparati una merenda a base di proteine e una fetta di pane integrale. Avrai così lo stomaco pieno e non mangerai gli stuzzichini durante l’aperitivo. In più l’alcol viene assorbito meglio dall’organismo;
  • Scegli alimenti che non siano appartenenti alla categoria del cibo spazzatura: invece che patatine fritte, arachidi, tramezzini ricchi di salse, pizzette super condite, opta per una fetta di pane con un affettato non troppo grasso, come prosciutto cotto o crudo.

Se seguirai questi consigli con attenzione e ti porrai comunque degli orari, tanto da non far diventare l’aperitivo come ultima occupazione della giornata, allora potrai ridurre gli effetti indesiderati di questo piccolo rito sulla linea e sulla tua salute.

Comments

comments